Diablo III e le Aste con i soldi veri: ecco come la pensa Blizzard


Per chi *come me* pensava che le case d’aste con i soldi veri, funzionassero come quelle con i soldi virtuali, bene: avete sbagliato.

diablo3casadaste

Oggi blizzard ha comunicato come verranno trattate le aste con i soldi veri. Ecco come Blizzard giustifica il suo metodo *Fonte informazione http://www.gamemag.it/ * :

Perché la commissione sulla transazione nella casa d’aste a denaro reale è a percentuale per gli articoli e fissa per l’equipaggiamento?
A differenza dell’equipaggiamento, che viene venduto “a oggetti singoli”, gli articoli possono essere venduti in grandi quantità con una singola inserzione, che molto probabilmente sarà divisa fra diversi acquirenti. A causa di questa differenza, imporre una commissione fissa sulla transazione per gli articoli avrebbe potuto provocare situazioni nelle quali un venditore avrebbe dovuto pagare più commissioni per una sola inserzione. Il nostro obiettivo era creare una struttura che fosse onesta e chiara, e una commissione a percentuale era la soluzione più sensata per quanto riguarda gli articoli.”.

Qual è la percentuale di Blizzard?
Come per altri siti di aste online e altre case d’aste del mondo reale, la nostra percentuale varia a seconda della regione. Nella casa d’aste a denaro reale applichiamo una commissione fissa sulla transazione per ogni oggetto venduto e una commissione a percentuale sulla transazione per gli articoli venduti. Queste tariffe si applicano solo se gli oggetti sono effettivamente venduti. Se i giocatori decidono di trasferire i proventi delle aste a un servizio di pagamento di terze parti (come PayPal) invece che al proprio saldo Battle.net, o se i giocatori superano il limite consentito per il proprio saldo Battle.net e devono utilizzare un servizio di pagamento di terze parti, Blizzard applicherà una commissione separata sul trasferimento”.

C’era da aspettarsi una cosa simile da parte di Blizzard… ma 1€ a commissione… come minimo quindi gli oggetti che troveremo sulla casa d’aste sarà 2€ e chissà quanto il massimo! Per chi conosce la storia del brand, saprà anche della storia dei 200$ *se non erro* per un’arma digitale… mi chiedo se la storia si ripeterà e chi sarà il fortunato. Il gioco è in dirittura d’arrivo e mi chiedo come prenderanno la cosa chi *come me* sperava che la casa d’aste *a questo punto a pagamento* funzionasse come quella virtuale. Non ci resta che attendere e magari sperare un cambio di rotta dell’ultima ora, del tipo 0.50€ a transizione. Va bene la crisi… ma credo stiamo esagerando… visto che non sarò solo io a comprare Diablo III ma milioni di utenti da tutto il mondo… sicuramente qualcuno ci guadagnerà *la Blizzard* e molti perderanno qualcosina per una speranza di guadagnare qualcosina *gli utenti*.

Un consiglio? Investire 1€ per vendere un oggetto, rivenderlo a 3€, sperare che qualcuno lo compri e reinvestire il ricavato. Buona Fortuna a tutti!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...